Telegram

“Accolgo sempre favorevolmente, in linea con le dinamiche che caratterizzano l’azione politica della Regione Lombardia, ogni proposta di confronto e dialogo. Un principio che vale ancor di più quando bisogna affrontare temi impattanti sulla popolazione più fragile, come il ‘caro-bollette'”.

Così Alan Rizzi, assessore lombardo alla Casa e Housing sociale sulla richiesta da parte degli assessori comunali all’Edilizia residenziale pubblica di Milano, Bergamo e Brescia per attivare un Tavolo sull’aumento dei costi dell’energia.

“Con Aler – ha aggiunto Rizzi – siamo già a lavoro, per individuare strade che rendano meno gravosi gli impatti sulle tasche degli inquilini delle case comunali”.

Telegram

“Stiamo ragionando su una razionalizzazione delle risorse esistenti – ha precisato l’assessore – per attenuare l’impatto degli aumenti sugli inquilini delle Aler. I Fondi europei, come ben sanno gli assessori di Milano, Bergamo e Brescia, rappresentano un’ulteriore possibilità che va attivata in maniera addizionale e complementare agli sforzi che ogni Amministrazione ha messo in atto per tutelare i propri inquilini. Inoltre, puntiamo su misure di monitoraggio e presa in carico degli inquilini più in difficoltà”.

“Siamo quindi pronti – ha concluso Rizzi – a dialogare con tutti agli Enti locali sulla base del principio che Regione Lombardia punta sempre a migliorare la qualità della vita dei lombardi”.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteOrmai ci siamo, lunedì scatta la Ztl del Carmine
Articolo successivoBoeing e GAMECO iniziano a consegnare BCF767-300 realizzati in Cina