latitante arrestato a pordenone
Telegram
Telegram

Oltre al gomito ha alzato anche le mani sull’anziano che doveva accudire ed è finito in manette. Un uomo di 47 anni di origini cingalesi si è reso protagonista di un fatto macabro. Perso tra i fiumi dell’alcol il badante ha scagliato tutta la sua furia contro l’anziano ammalato e invalido al 100%.

E’ successo a Cazzago San Martino. Approfittando dell’assenza dei familiari l’uomo ha prima colpito l’anziano con pugni al volto e poi con oggetti di plastica. Quando i parenti sono tornati a casa hanno trovato una scena raccapricciante. L’anziano da una parte della stanza con il volto sanguinante e tumefatto e il badante vicino al collasso per via dell’alcol.

A spiegare per primo l’accaduto è stato proprio l’anziano in lacrime e in preda al panico mentre indicava il badante. I familiari tentano con forza di buttarlo fuori casa, ma l’uomo oppone resistenza e serve l’intervento dei Carabinieri. Il badante si scaglia anche contro le forze dell’ordine che riescono a bloccare l’uomo ed ammanettarlo. Portato in caserma, l’arresto è stato convalidato per direttissima con l’accusa di maltrattamenti, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Imposto dal giudice inoltre il divieto di dimora a Cazzago.

Telegram
Telegram

 

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteStadio, idea spalti in acciaio e niente copertura. Il costo è di 4 milioni
Articolo successivoPiancogno: rimane chiuso in casa dal cliente, 34enne arrestato per spaccio