Il giacimento petrolifero onshore di Daqing, il più grande della Cina, ha prodotto oltre 10,26 milioni di tonnellate di petrolio greggio attraverso la tecnologia di recupero del petrolio terziario nei primi 11 mesi di quest’anno, raggiungendo un livello record, secondo Daqing Oilfield, una sussidiaria di China National Petroleum Corporation.

L’importo rappresenta il 37,4% della produzione totale di petrolio greggio del giacimento durante lo stesso periodo. Finora, la produzione annua di greggio attraverso il recupero terziario del giacimento petrolifero di Daqing ha superato i 10 milioni di tonnellate per 21 anni consecutivi.

Il recupero terziario, noto anche come recupero potenziato del petrolio, è la terza fase dell’estrazione del petrolio da una riserva petrolifera. Attraverso l’iniezione di sostanze chimiche, il metodo sfrutta il petrolio che non può essere raccolto nelle fasi di recupero primario e secondario.

Attualmente, la tecnologia di recupero del petrolio terziario è ampiamente utilizzata nei giacimenti di Classe I e Classe II nel giacimento petrolifero di Daqing e il rapporto di recupero è aumentato dal 14% al 20% sulla base della tecnologia di recupero del petrolio secondario.

Il giacimento petrolifero di Daqing è una delle più grandi basi di produzione di petrolio della Cina. Situato nella provincia nord-orientale dell’Heilongjiang, il giacimento petrolifero ha dato un contributo significativo alla moderna industria petrolifera cinese.

Il giacimento ha prodotto oltre 2,4 miliardi di tonnellate di petrolio greggio da quando è stato scoperto nel 1959 e ha prodotto circa il 40% del totale nazionale di petrolio greggio onshore della Cina durante lo stesso periodo. (Xin) © Xinhua

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedente“La torre dell’acqua della Cina” vede aumentare la biodiversità
Articolo successivoLoggia 2023, Castelletti “se serve alla coalizione ci sono”- La conferenza stampa