Il settore dell'aviazione civile della Cina dovrebbe ritornare a circa il 75% del suo livello pre-pandemia nel 2023, ha dichiarato ieri un funzionario del regolatore dell'aviazione civile del Paese. Quest'anno il settore punta anche a chiudere in pareggio nel contesto di una solida ripresa, ha detto Song Zhiyong, direttore dell'Amministrazione dell'aviazione civile della Cina. Il fatturato totale del trasporto aereo nel 2022 ha recuperato al 46,3% del livello pre-pandemico. E' stato gestito un totale di 250 milioni di viaggi passeggeri, e circa 6,08 milioni di tonnellate di merci e posta sono state trasportate per via aerea lo scorso anno, ha dichiarato il funzionario. La Cina ha costruito o ricollocato otto aeroporti nel 2022, aumentando il numero totale degli aeroporti merci a 254 e degli aeroporti generali a 399.

Il settore dell’aviazione civile della Cina dovrebbe ritornare a circa il 75% del suo livello pre-pandemia nel 2023, ha dichiarato ieri un funzionario del regolatore dell’aviazione civile del Paese.

Quest’anno il settore punta anche a chiudere in pareggio nel contesto di una solida ripresa, ha detto Song Zhiyong, direttore dell’Amministrazione dell’aviazione civile della Cina.

Il fatturato totale del trasporto aereo nel 2022 ha recuperato al 46,3% del livello pre-pandemico.

E’ stato gestito un totale di 250 milioni di viaggi passeggeri, e circa 6,08 milioni di tonnellate di merci e posta sono state trasportate per via aerea lo scorso anno, ha dichiarato il funzionario.

La Cina ha costruito o ricollocato otto aeroporti nel 2022, aumentando il numero totale degli aeroporti merci a 254 e

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCovid: aziende straniere apprezzano risposta ottimizzata della Cina
Articolo successivoLombardia 2023, è ufficiale: Massimo Vizzardi capolista di Azione-Terzo Polo