Telegram
Telegram

Il Ministro della Salute, Grillo e l’assessore regionale Gallera hanno inviato all’Ospedale Civile gli ispettori per far luce sulle cause che hanno portato alla morte tre neonati a distanza di poche ore uno dall’altro.

“È necessario fare chiarezza per capire se ci sia correlazione tra i diversi casi” ha spiegato  il ministro della Salute, Giulia Grillo, esprimendo ai genitori dei piccoli il suo cordoglio.  La verifica, ha spiegato il ministro, è necessaria per fare chiarezza sulla circostanza delle tre morti. “Lo dobbiamo a questi bambini che non hanno fatto in tempo ad affacciarsi alla vita, ai loro familiari che abbraccio in questo momento di dolore, e anche a chi lavora con impegno e serietà ogni giorno in una struttura eccellente com’è l’ospedale bresciano” ha concluso il ministro.

L’Ospedale Civile dal canto suo conferma che non c’è alcuna relazione tra i tre decessi.

Telegram
Telegram

“Non c’è “nessun focolaio e nessuna epidemia” nel reparto di Neonatologia e Terapia intensiva neonatale degli Spedali Civili. Lo assicura il professor Gaetano Chirico, direttore dell’Unità operativa dove il bambino era ricoverato dalla nascita.

“Purtroppo  -aggiunge Chirico – negli ultimi giorni ha avuto complicanze e purtroppo questi episodi tra bimbi nati di peso molto basso rientrano nella casistica”.  Per una triste coincidenza nel nostro reparto altri due bambini sono deceduti nell’ultimo periodo – ha concluso il primario  – ma allo stato non c’è alcuna correlazione tra i casi.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteGermani Basket Brescia: inizio 2019 amaro, ko a Bologna 88-80
Articolo successivoFormula 1: Maurizio Arrivabene lascia la Scuderia Ferrari