Telegram
Telegram

“Partiremo dal 10 gennaio a 4 mesi per tutti quelli che possono essere vaccinati con la terza dose e questo ci darà un ulteriore impulso per combattere la variante Omicron”. Con queste parole il generale Francesco Paolo Figliuolo, il Commissario straordinario dell’emergenza Covid-19, ha confermato l’avvio delle somministrazioni delle dosi aggiuntive a 4 mesi dalle seconde vaccinazioni a partire dal 10 gennaio.

Lo ha fatto durante la visita all’hub vaccinale della caserma degli Alpini Vian di Cuneo in Piemonte, dove ha anche aggiunto che “oggi abbiamo fatto più di 108 milioni di somministrazioni a livello nazionale. Preoccupano gli indecisi, potrebbero dare una mano ad arginare il virus e le varianti”.

Una battuta anche su Novavax, l’ultimo vaccino approvato dall’Aifa: “mi auguro possa convincere chi ancora non ha ricevuto alcuna somministrazione. Ci sono molti esitanti, penso che Novavax potrebbe in qualche modo attirare gli indecisi che stanno cercando di capire meglio cosa fare. Mi affido molto ai medici di medicina generale, i pediatri, farmacisti e medici di famiglia, loro più di me devono dare il giusto consiglio alle persone guardando prima la loro anamnesi”.

Telegram
Telegram

“I vaccini stanno dimostrando la loro valenza – ha concluso Figliuolo – Se oggi noi, se pur con le limitazioni, riusciamo ad avere una vita sociale quasi normale lo dobbiamo ai vaccini, su questo non c’è dubbio. Con il decreto del 24 dicembre il governo ha introdotto varie misure restrittive e per ora queste bastano, poi vediamo l’evoluzione più avanti. Io spero che tutti si convincano e vengano a vaccinarsi”.

© Agenzia Nova – Riproduzione riservata

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteTerza dose: prenotazioni aperte per giovani di 16 e 17 anni
Articolo successivoRapine nel centro città, fermati un 20enne e un 25enne