Germani sconfitta nel derby del Garda, ma c’è comunque la final 8
foto Pallacanestro Brescia

Una sconfitta indolore, o quasi, per la Pallacanestro Brescia nel primo derby del Garda in serie A. Indolore per l’obiettivo di giornata di qualificarsi per la final eight di Coppa Italia (raggiunto grazie ai risultati maturati sugli altri campi), ma doloroso perché sono sempre due punti persi per strada in un campionato dove un solo punto può fare una differenza macroscopica.

Finisce con un 81 a 77 a favore della Scaligera il match di Verona. Non basta la prestazione maiuscola di Gabriel che mette a referto 20 punti e si fa intendere sotto entrambi i canestri, in generale una Brescia sottotono lotta fino alla fine ma quando sarebbe il momento di farlo non riesce a strappare. Cosa che invece riesce ai padroni di casa, prima in un terzo quarto da dimenticare per la Germani, poi nel decisivo finale.

Finisce così il girone di andata, con sette vittorie, otto sconfitte, 15 punti e soprattutto un ottavo posto in classifica che significa final eight di Torino dal 15 al 19 febbraio. Un’impresa certo non facile fin dalla partenza perché davanti ci sarà la prima in classifica Milano per un derby lombardo che si preannuncia complicato.

Prima di quel pensiero c’è però ancora un mese di partite, tre di EuroCup e tre di campionato. Si parte già mercoledì con l’Europa: al PalaLeonessa arrivano i tedeschi di Ulm.

Gli highlights

Il tabellino

TEZENIS VERONA-GERMANI BRESCIA 81-77 (14-20, 36-38, 56-55)

Tezenis Verona: Smith 12 (0/1, 4/7), Cappelletti 5 (2/7, 0/3), Holman 6 (2/4, 0/3), Ferrari ne, Casarin 4 (2/2), Johnson 14 (6/8), Bortolani ne, Candussi ne, Rosselli, Anderson 18 (1/4, 3/9), Udom 6 (3/3), Sanders 12 (0/1, 4/4). All: Ramagli

Germani Brescia: Gabriel 20 (4/5, 4/7), Nikolic 11 (3/5, 1/4), Ghidini ne, Della Valle 14 (0/4, 3/5), Taylor 3 (1/3 da tre), Cobbins 3 (0/1), Odiase 5 (2/3), Burns 4 (1/1), Laquintana 2 (1/2), Cournooh 11 (3/4, 1/4), Moss 2 (0/1), Akele 2 (1/1, 0/1). All: Magro

Arbitri: Martolini, Grigioni e Pepponi

Note: Tiri da due: Verona 19/24 (41%), Brescia 15/26 (58%); Tiri da tre: Verona 7/20 (35%), Brescia 10/25 (40%); Tiri liberi: Verona 12/16 (75%), Brescia 17/24 (71%); Rimbalzi: Verona 32 (RD 22, RO 10), Brescia 29 (RD 23, RO 6)

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteLombardia 2023, Caparini, “in Regione per completare il lavoro di questi anni”
Articolo successivoLombardia 2023, Movimento 5 stelle: “Noi siamo l’alternativa”