Image default
Cronaca Notizie Primo Piano

Grandine, pioggia e fango, Valcamonica in ginocchio

La Valcamonica è stata colpita duramente da un temporale che Martedi sera ha inondato d’acqua, grandine e fango molti comuni, i due più colpiti sono Mazzuno di Angolo Terme e Darfo Boario.

Proprio nella frazione di Mazzuno, sono dovuti intervenire oltre i Vigili del Fuoco con il comandante Natalia Restucci, la Protezione civile, i geologi e i tecnici della Provincia. Per un bilancio dei danni bisognerà attendere le prossime ore, il paese infatti, è stato invaso d’acqua e fango che hanno provocato molti disagi, abbattuto recinzioni, allagato case e privato diverse ubicazioni di corrente elettrica. Trenta sono le persone che sono state costrette a evacuare il proprio stabile.

Darfo è stata messa in ginocchio da una forte tempesta d’acqua e grandine, con chicchi grossi quanto palline da ping pong che hanno intasato tombini e fognature; in alcuni punti la grandine ha raggiunto i trenta centimetri e molti negozi, sottopassaggi, cantine, box auto si sono trasformati in vere e proprie vasche, come il centro commerciale Adamello.

Anche in questo caso impossibile per ora fare una stima dei danni, ma non si esclude che possa essere richiesto lo stato di calamità. Nonostante la forte burrasca, fortunatamente, non si registrano feriti.