SPORT VELA BOGLIACO F69 NELLA FOTO 18-08-2019 RENZO DOMINI-CVG
Telegram
Telegram

Niente paura, non stiamo parlando di strani oggetti volanti non identificati, ma di barche da regata ultra moderne in grado di sollevarsi dal pelo dell’acqua per ridurre al minimo l’attrito e guadagnare in velocità.

Dal prossimo venerdì e fino ad agosto al Circolo vela Gargnano si potrà ammirare il Persico 69F, una spettacolare barca a vela con lo scafo lungo sette metri e praticamente una versione in scala 1:3 delle imbarcazioni volanti che prenderanno parte alla prossima edizione dell’America’s Cup.

La versione più grande di barca volante del team Luna Rossa che parceciperà all’America’s Cup 2021

Porta la firma del cantiere bergamasco Persico, già costruttore dell’ultima serie di multiscafi e monocarena di Prada-Luna Rossa. Alcune parti in Carbonio sono opera della Avant Garde di Brescia, le vele della veronese One Sails. Il 69F è idealmente la nipotina del “Monitor”, barca costruita dalla Marina statunitense negli anni ’50 e oggi conservata al Mariners’ Museum di Newport News in Virginia.

Telegram
Il “Monitor”, antenato americano del Persico 69F

Il prototipo del Persico ha già navigato l’anno scorso sul lago di Garda dove è stato testato da velisti di alto livello e ha corso sia il Trofeo Gorla che la Centomiglia.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCinque Stelle protestano in Consiglio regionale: “Fontana riferisca sui camici”
Articolo successivoTumore del fegato, in Italia è stata approvata una nuova terapia