Telegram

Il Comitato tecnico scientifico propose la zona rossa per Alzano e Nembro, i due comuni della Bassa Val Seriana, il 3 marzo.

Nel verbale della riunione che si svolse il 3 marzo, diffuso dal consigliere regionale lombardo di Azione, Niccolò Carretta, si legge: “Il Comitato propone di adottare le opportune misure restrittive già adottate nei comuni della zona rossa anche in questi due comuni, al fine di limitare la diffusione dell’infezione nella aree contigue. Questo criterio oggettivo potrà, in futuro, essere applicato in contesti analoghi”.

Carretta, in un post su Facebook, spiega “ho ottenuto il verbale che mancava e che si aggiunge a quelli che il Tar ha chiesto di desecretare grazie ad un accesso agli atti che ho depositato il 7 aprile”.

Telegram

“Purtroppo, come sapete, la zona rossa non è mai arrivata e questi documenti, insieme alle indagini della magistratura aiuteranno a capire quali possono essere state le conseguenze di quella non-scelta. Io, lontano dal voler giudicare, proseguo nella mia battaglia per la verità e per la chiarezza su tutti i fatti che hanno coinvolto la mia città e la mia provincia durante l’emergenza”, spiega Carretta.

“Ritengo – conclude il consigliere regionale – che sia giusto nei confronti di chi ci ha lasciato, di chi ha tanto sofferto e di tutte le persone che abitano questi territori”.

© Agenzia Nova – Riproduzione riservata

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!