Telegram

Super green pass per i lavoratori di ristoranti, trasporti e fiere. Inoltre, niente quarantena per chi è vaccinato con tre dosi da meno di 120 giorni e non ha sintomi: però dovrà fare un tampone dopo 5 giorni. Chi ha due dosi da meno di 120 giorni se è asintomatico fa quarantena di 5 giorni.

Secondo indiscrezioni di Agenzie le regioni, il Comitato Tecnico Scientifico (Cts) e il Consiglio dei ministri avrebbero deciso una stretta ulteriore per cercare di arginare la variante Omicron.

Il Consiglio dei ministri è iniziato alle ore 18:30 e si attende la nuova lista di “strette per la Omicron”. Alle 16.30, invece, si è svolta la cabina di regia. Governatori regionali hanno spinto per la nuova quarantena ai vaccinati e anche il Cts si è espresso in merito.

Telegram

I presidenti delle Regioni avevano anche chiesto il super green pass per tutti i lavoratori. Inizialmente la mediazione potrebbe riguardare “solo” i dipendenti pubblici.

Quarantena per chi ha avuto un contatto stretto con un positivo:

  • i non vaccinati dovranno fare una quarantena di 10 giorni;
  • chi ha il Green Pass rafforzato da più di 120 giorni farà una quarantena di 5 giorni e poi un tampone con esito negativo per “liberarsi”;
  • chi ha dose booster o Green Pass rafforzato da meno di 120 giorni non dovrà più fare la quarantena, ma osserverà una forma di auto sorveglianza (senza sintomi); dopo 5 giorni dovranno fare un tampone con esito negativo per “liberarsi”.

Sembra inoltre che da Palazzo Chigi abbiano comunicato che le nuove misure saranno decise in accordo con il commissario straordinario per la pandemia, il generale Figliuolo.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCts, quarantena a 5 giorni per chi ha terza dose dopo contatto con positivo
Articolo successivoTamponi, Ats Brescia: chi si deve sottoporre, quando, come e dove