Problemi al portale nel primo giorno del bonus tv
Telegram
Telegram

Il primo giorno del bonus tv è partito in modo claudicante, se non del tutto negativo. Questo non dal punto di vista della platea degli interessati, ma a causa di un problema che dalla mattinata di oggi ha impedito ai rivenditori di accedere al portale ministeriale per richiedere questo incentivo.

La denuncia arriva dal direttore generale di Aires (Associazione Italiana Retailer Elettrodomestici Specializzati) Davide Rossi che nell’approvare la misura ha però qualcosa da ridire su alcuni punti dell’applicazione pratica.

Il primo punto è proprio il malfunzionamento del portale che non permette quindi ai rivenditori di effettuare la richiesta. Questo significa che i clienti si vedono costretti a tornare a casa senza tv nuova e come se non bastasse con l’usato da rottamare che si erano trascinati fino in negozio.

Telegram
Telegram

Sembra che la situazione stia man mano migliorando e a macchia di leopardo in qualche sparuto negozio il portale abbia funzionato e la speranza è che nei prossimi giorni il tutto parta senza più intoppi.

Il bonus tv

Per chi non sapesse ancora di cosa si tratta, questo bonus è stato attivato perché a partire da questo autunno molte delle nostre televisioni potrebbero diventare inutilizzabili o quasi. Potremmo infatti non ricevere più una serie di canali che passeranno in HD e quindi a questo punto diventa necessario acquistare una televisione nuova oppure dotarsi di un decoder.

Per venire in contro a questa necessità il Governo ha deciso di mettere a disposiione un bonus che ammonta al 20% della spesa per un massimo 100 euro senza limiti di reddito. L’importante è avere una tv di vecchia generazione da rottamare.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCon pochi tamponi positività all’1.9% e 29 nuovi casi covid a Brescia
Articolo successivoDeposito ferroviario di Iseo, Legambiente: “Colmare le carenze”