Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
Telegram

L’ufficialità è arrivata ieri. L’ATS di Brescia ha comunicato l’interruzione del servizio di pediatria di base nei poliambulatori di Gargnano. Una soluzione che avrà ripercussioni su 510 famiglie non solo di Gargnano, ma anche Tremosine, Tignale e Limone.

I genitori dal 15 luglio in poi dovranno portare i bambini a Toscolano oppure a Salò. Venerdì negli uffici di Ats a Brescia c’era stato un incontro con i rappresentati dei quattro comuni, ma non è servito. Forte il disappunto del sindaco di Gargnano Franceschino Risatti che ha definito questa scelta “egoismo puro”.

Ora le 510 famiglie dovranno trovare un nuovo pediatra e la procedura è tutt’altro che agevole. Prima è necessario infatti rivolgersi agli sportelli dell’Asl o al comune che rilascerà i codici pin per le operazioni online.

Telegram
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
Telegram

Telegram
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!