Telegram

Aveva alterato il numero di targa trasformando la “L” in una “E” così da far risultare alla lettura della tarda una Ford Fiesta e non il furgoncino Doblò che stava guidando. Ma non solo. Il mezzo non era assicurato.

Nei guai è finito un 61enne fermato sull’autostrada A35, la Brebemi perchè sopreso alla guida del mezzo mentre utilizzava il cellulare.
Il controllo nel data base degli agenti della Stradale di Brescia, in servizio al distaccamento di Chiari, ha fatto emergere la contraffazione della targa e le successive infrazioni.

L’uomo è stato denunciato per tale falsificazione e nei suoi confronti sono scattate anche le previste sanzioni amministrative. Le targhe sono state immediatamente sequestrate e messe a disposizione dell’autorità giudiziaria, mentre il veicolo è stato sottoposto a fermo.

Telegram

Non solo, è stato anche denunciato per guida senza patente, infatti risultava recidivo in quanto già quattro volte denunciato in passato sempre per guida senza patente e per avere la patente revocata.

Dal controllo dei documenti del veicolo gli agenti hanno accertato che il mezzo era privo di copertura assicurativa ed essendo il veicolo già posto precedentemente a sequestro e fermo amministrativo il mese scorso, l’autocarro è stato di fatto confiscato e il 61enne ne ha perso la proprietà.

Il conto è stato piuttosto salato: multe per un importo pari di € 3.725,00.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!