Telegram
Telegram

Il bresciano – si sa – è terra di vino e olio buono. Anzi d’eccellenza. Ne godiamo noi, ma il turismo è indubbiamente una voce da non trascurare se si vuole valorizzare questo immenso e variegato patrimonio.

E per incentivare il turismo agricolo (ribattezzato rispettivamente enoturismo e oolioturismo) Regione lombardia nnuncia un bando di contributi a fondo perduto. Sul tavolo 390mila euro. Le risorse sono destinate a micro-piccole e medie imprese lombarde che producono questi prodotti, ma anche agli agriturismi che intendono promuoverli.

Tra i beneficiari, anche i Consorzi di Tutela dei vini DOP e IGP lombardi e degli olii extravergini di oliva ‘Garda’ e ‘Laghi Lombardi’ DOP e le ‘Strade dei vini e dei sapori’ che hanno ottenuto il riconoscimento da parte di Regione Lombardia. Per le Strade dei vini e dei sapori in totale sono disponibili 200.000 euro; 190.000 euro per le imprese e i consorzi.

Telegram
Telegram

Nello specifico, per le imprese e consorzi il valore minimo dei progetti presentabili è di 2000 euro, 5.000 euro per le ‘Strade dei vini e dei sapori’. Per ciascuna proposta è previsto un tetto ai contributi: 10.000 euro per le imprese e i consorzi, 18.000 euro per i progetti presentati dalle Strade.

La richiesta di contributi va presentata esclusivamente in modalità telematica con firma digitale, la domanda deve essere inoltrata fino alle ore 12 del 14 ottobre sul portale.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteDal 20 al 27 agosto a Brescia si parla l’Esperanto
Articolo successivoVaiolo delle scimmie: nessun nuovo caso a Brescia