La Cina ha visto aumenti costanti di una varietà di risorse energetiche nel 2022, grazie all'intensificazione degli sforzi del Paese per garantire la sicurezza energetica in risposta a un mercato globale volatile. A seguire la produzione di combustibile fossile e di energia pulita del primo consumatore mondiale di energia nel 2022: La Cina ha prodotto circa 4,45 miliardi di tonnellate di carbone lo scorso anno, in aumento dell'8% su base annua. La produzione di gas naturale ha superato 217 miliardi di metri cubi, registrando un incremento annuo di oltre 10 miliardi di metri cubi per il sesto anno consecutivo. La produzione di petrolio greggio è tornata a oltre 200 milioni di tonnellate. La nuova capacità installata di energia rinnovabile ha raggiunto 140 milioni di kW, portando il bilancio della capacità installata totale a superare 1,2 miliardi di kW. L'energia eolica e fotovoltaica hanno visto la loro nuova capacità installata superare 120 milioni di kW, un livello record. I grandi progetti energetici hanno completato investimenti complessivi per circa 2 mila miliardi di yuan (circa 290,2 miliardi di dollari), dando grande impulso alla crescita economica del Paese. La Cina ha visto anche il completamento di diversi progetti energetici emblematici nel 2022, incluso il più grande corridoio di energia pulita del mondo, e la più efficiente stazione di accumulo di energia ad aria compressa. Per il 2023, la Cina prevede di produrre 205 milioni di tonnellate di petrolio greggio e di assicurarsi una crescita annua della produzione di gas naturale superiore a 6 miliardi di metri cubi. Entro la fine di quest'anno, la capacità installata di energia eolica, energia solare e idroelettrico dovrebbe raggiungere rispettivamente circa 430 milioni di kW, 490 milioni di kW e 423 milioni di kW.

La Cina ha visto aumenti costanti di una varietà di risorse energetiche nel 2022, grazie all’intensificazione degli sforzi del Paese per garantire la sicurezza energetica in risposta a un mercato globale volatile. 

A seguire la produzione di combustibile fossile e di energia pulita del primo consumatore mondiale di energia nel 2022: 

La Cina ha prodotto circa 4,45 miliardi di tonnellate di carbone lo scorso anno, in aumento dell’8% su base annua. 

La produzione di gas naturale ha superato 217 miliardi di metri cubi, registrando un incremento annuo di oltre 10 miliardi di metri cubi per il sesto anno consecutivo. 

La produzione di petrolio greggio è tornata a oltre 200 milioni di tonnellate. 

La nuova capacità installata di energia rinnovabile ha raggiunto 140 milioni di kW, portando il bilancio della capacità installata totale a superare 1,2 miliardi di kW. 

L’energia eolica e fotovoltaica hanno visto la loro nuova capacità installata superare 120 milioni di kW, un livello record. 

I grandi progetti energetici hanno completato investimenti complessivi per circa 2 mila miliardi di yuan (circa 290,2 miliardi di dollari), dando grande impulso alla crescita economica del Paese. 

La Cina ha visto anche il completamento di diversi progetti energetici emblematici nel 2022, incluso il più grande corridoio di energia pulita del mondo, e la più efficiente stazione di accumulo di energia ad aria compressa. 

Per il 2023, la Cina prevede di produrre 205 milioni di tonnellate di petrolio greggio e di assicurarsi una crescita annua della produzione di gas naturale superiore a 6 miliardi di metri cubi. 

Entro la fine di quest’anno, la capacità installata di energia eolica, energia solare e idroelettrico dovrebbe raggiungere rispettivamente circa 430 milioni di kW, 490 milioni di kW e 423 milioni di kW. (Xin) © Xinhua

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteChina National Nuclear Corporation aumenta generazione di energia
Articolo successivoCina: panorama della più grande riserva naturale nell’Hunan