Disagi dovuti alla soppressione di alcune corse del trasporto pubblico in Valtrompia, nuovo capitolo. Dopo la movimentazione popolare, raccolta dal consigliere provinciale Giacomo Zobbio con un’interrogazione in cosiglio, qualcosa di muove ed è stato calendarizzato un incontro all’Agenzia Tpl di Brescia.

“Questo incontro iniziale servirà a fare il punto della situazione, logicamente è solo un primo passo ma fa piacere che qualcosa si stia muovendo e ringrazio il presidente Gentilini per la disponibilità – ha dichiarato Zobbio annunciando il tavolo di venerdì mattina – Ora sarà utile ascoltare e dialogare con tutti i soggetti in campo per trovare una soluzione”.

Oltre al gruppo di genitori da cui è partita la protesta, ora si stanno aggiungendo alcuni Sindaci della Valle. Aumentano anche le segnalazioni di difficoltà nell’utilizzo degli autobus, tanto che è stato creato un gruppo WhatsApp per rimanere aggiornati.

L’auspicio di chi ha promosso l’azione è ovviamente quello di ripristinare le corse soppresse, soddisfando le esigenze di studenti, genitori e pendolari che i mezzi li usano (in orari magari diversi dagli scolari) per andare al lavoro.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteNatali, “il bilancio perfetto della Loggia? Una bufala”
Articolo successivoFrancia: Parigi, flash mob di studenti cinesi davanti a Torre Eiffel