Telegram
Telegram

Luca Pedersoli torna a fare la voce grossa. Il pilota bresciano impegnato nel Campionato Italiano WRC ha conquistato da vero campione il Rally della Marca. Il quarto appuntamento del calendario del calendario del tricolore dedicato alle vetture World Racing Car parla bresciano. Concorrenza sbaragliata e trionfo meritato quello del “Pede” a fronte di una gara presa in mano alla seconda prova speciale e condotta saldamente in porto.

“Sono davvero molto contento e soddisfatto della vittoria ottenuta al Rally della Marca -ha introdotto un euforico Luca Pedersoli-. Era da un po’ di tempo che non riassaporavo queste sensazioni. Tutto è andato per il verso giusto in una gara dominata abbiamo saputo attaccare e gestire la situazione. Sono sensazioni davvero belle da vivere”.

Alla prima gara del girone di ritorno del campionato il “Pede” lancia così un segnale importante alla concorrenza: per il titolo italiano assoluto WRC c’è anche lui in corsa. Togliendo gli scarti i primi sono attaccati l’uno all’altro: saranno due ultime gare a definire il Campione Italiano.

Telegram
Telegram

Due ora i successi su quattro gare disputate fin qui in campionato per il rallysta bresciano: al trionfo nel rally 1000 Miglia come gara d’apertura del tricolore ha fatto seguito il gradino più alto del podio al Rally della Marca al pari del Rally 1000 Miglia. Rabbia e rammarico emergono pensando al Rally del Salento dove fino a metà gara Luca Pedersoli era in testa alla corsa.

Al volante della sua Citroen DS3 nero fiammante Luca Pedersoli è stato l’autentico mattatore della gara corsa nei dintorni della Valdobbiadene. Sin da subito la sua vettura è risultata essere la più veloce dell’intero lotto. Solo Simone Miele nella PS1 e Marco Signor nelle ultime tre prove cronometrate hanno strappato il miglior tempo al rallysta bresciano a siglare il personale “triplete” nel Rally della Marca.

Pederso

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteMercato Brescia: Cellino sogna il doppio colpo Giaccherini-Padoin
Articolo successivoLa Lego si compra Gardaland per 5,5 miliardi di euro