Finale thrilling (con vittoria) per la Germani a Ulm
foto Pallacanestro Brescia
Telegram

Germani sconsigliata per i deboli di cuore. Dovrebbe essere questo il claim scritto sui biglietti della Pallacanestro Brescia delle ultime partite. Tralasciando il successo larghissimo contro Prometey, registriamo la vittoria di un punto contro Scafati dopo l’overtime, la sconfitta sempre di un punto a Brindisi e infine un’altra vittoria arrivata a Ulm sempre al termine di un supplementare thrilling.

Sull’83-81 per i tedeschi a 6 secondi dalla sirena dei regolamentari infatti, coach Alessandro Magro disegna uno schema che permette ai suoi (in particolare a Gabriel) di pareggiare i conti. Le mani affondano nel canestro e si va al supplementare. Qui, ci pensano Caupain, Della Valle (entrambi top scorer di serata con 17 punti), Massinburg (16) e lo stesso Gabriel (11) a confezionare la vittoria finale, che permette a Brescia di tornare a casa con il vento in poppa, che senz’altro tornerà utile per affrontare i prossimi imminenti impegni, a cominciare dalla sfida di campionato con la Vuelle Pesaro, in programma sabato prossimo al PalaLeonessa.

È il primo successo in trasferta in questa edizione dell’EuroCup, il secondo in tre partite. Appena due settimane fa Ulm era riuscita nello stesso teatro a domare Venezia e anche contro Brescia non ha certo demeritato. I tedeschi chiudono sempre avanti i primi tre periodi, ma si lasciano sfuggire il quarto e appunto l’overtime al termine del quale il risultato viene fissato sul 90 a 98 per la Germani.

Telegram

“Per noi è stata una partita tosta, abbiamo lottato ma nel primo tempo siamo stati imprecisi in molte situazioni e all’inseguimento degli avversari – il commento del coach alla fine del match – Siamo stati in grado di combattere e in qualche modo portare la partita all’overtime, dove abbiamo avuto grande energia. Spendo qualche altro secondo per dedicare questa vittoria a mia madre, che sta combattendo una battaglia ben più grande di una partita di pallacanestro e voglio dirle di non mollare”.

Gli highlights

Il tabellino

RATIOPHARM ULM-GERMANI BRESCIA 90-98 DTS (27-23, 52-45, 65-62, 83-83)

Ratiopharm Ulm: Robinson 12 (6/8, 0/1), Mobley 23 (0/5, 6/9), Dos Santos 16 (2/3, 3/6), Konate 2 (1/3), Christen 13 (2/2, 3/6), Bretzel, Nuñez 2 (1/3, 0/1), Klepeisz 4 (1/3 da tre), Hawley 2 (0/2, 0/3), Jallow 9 (3/6), Zugic 7 (2/4, 1/6), Fuchs ne. All: Gavel

Germani Brescia: Gabriel 11 (4/5, 1/7), Massinburg 16 (2/4, 3/5), Della Valle 17 (3/5, 2/6), Caupain 17 (4/9, 1/7), Petrucelli 6 (3/5, 0/3), Cobbins 10 (4/5), Odiase 6 (3/5), Burns 6 (3/6), Cournooh 4 (1/3, 0/2), Moss 3 (1/1 da tre), Akele 2 (1/1). All: Magro

Arbitri: Hierrezuelo, Juras e Boubert

Note: Ulm 17/36 (47%), Brescia 28/48 (58%); Tiri da tre: Ulm 14/35 (40%), Brescia 8/21 (26%); Tiri liberi: Ulm 14/18 (78%), Brescia 18/22 (82%); Rimbalzi: Ulm 35 (RD 24, RO 11), Brescia 53 (RD 32, RO 21)

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteNel terzo trimestre rallentano le Pmi lombarde
Articolo successivoNon ce l’ha fatta l’uomo investito a Villanuova