L’An non si ferma nemmeno contro i campioni in carica
Telegram

Due su due. Dopo la vittoria di ieri contro Tblisi prosegue nel migliore dei modi il percorso europeo dell’An Brescia che con una grande impresa batte 10-7 i campioni d’Europa del Ferencvaros dopo una vera e propria battaglia.

Parte subito forte la formazione di Sandro Bovo che nel primo parziale aggredisce la formazione ungherese. Djordje Lazic apre le marcature in situazione di superiorità numeric su assist di Renzuto e una manciata di minuti dopo Fountoulis pareggia i conti. L’AN però spinge e Presciutti nel finale di periodo porta i suoi in vantaggio per 2-1 e Cannella con un gran gol porta i suoi sul 3-1.

Secondo parziale ancora all’insegna dell’aggressività delle calottine biancoblu che aprono le danze con Giacomo Cannella. Anche Alesiani si iscrive al tabellino marcatori con un grande gol a 5 minuti dalla fine del primo tempo. Il Ferencvaros prova a reagire e riesce a trovare la rete solo nel finale con il mancino preciso e potente di Zalanki.

Telegram

Nel terzo parziale la squadra ungherese recupera terreno, complice un po’ di stanchezza di Presciutti e compagni. Jokovic segna il 6-2, ma Bicari, Fountoulis, Varga riportano il Ferencvaros a -2 sul 7-5. Jaksic segna il momentaneo meno uno, ma l’AN Brescia trova le energie per segnare altri due gol con Vlachopulous e Gitto. Il terzo periodo si conclude sul 9-6.

Il quarto ed ultimo tempo si apre con il gol del Ferencvaros e porta la firma di Jansik. Per tutto il parziale finale l’AN Brescia si difende con le unghie e con i denti e chiude la pratica con Renzuto a 2 minuti dalla fine. I campioni d’Europa cadono 10-7.

Tabellino:

FERENCVAROS: Gardony, Fekete, Pohl, Zalanki 1, Vamos, Mezei, Fountoulis 1 (+ 1 rigore), Jaksic, Vigvari, D. Varga 1, Jansik 2, Bicari 1, Vogel. Allenatore Z. Varga.

AN BRESCIA: Del Lungo, Dolce, Presciutti 1, Lazic 1, Jokovic 1, Nikolaidis, Renzuto Iodice 1, Cannella 3, Alesiani 1, Vlachopoulos 1, Di Somma, Gitto 1, Rossi. Allenatore Bovo

Superiorità numeriche: 0/7 F + 1 rigore; 4/10 An + 1 rigore sbagliato. Usciti per limite di falli: nel terzo tempo Pohl (F), nel quarto tempo Gitto (B). Nel primo tempo Vlachopoulos sbaglia un rigore. Spettatori: partita a porte chiuse.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!