Telegram
Telegram

Impresa serviva, ed impresa è stata! L’Atlantide Pallavolo Brescia batte Castellana 3-2 e ottiene due punti importantissimi. Giocatori e coach avevano detto che nelle ultime trasferte si stava ricreando il gruppo dello scorso anno, e che i miglioramenti sarebbero arrivati a breve.

Un match palpitante e intenso che i Tucani hanno vinto anche grazie al loro pubblico: sempre presente, dal primo all’ultimo punto. La squadra pugliese arrivava a Brescia come la prima della classe, forte di quattro vittorie in cinque partite, ma la Consoli – dopo avere perso gli ultimi tre incontri – ha reagito e fatto vedere quello step che quest’anno ancora le mancava.

Bel primo set Giannotti e Tiberti alzano il livello e permettono un primo allungo, ma al momento decisivo è Esposito a piazzare il block decisivo – 5 punti e 75% in attacco – (25-21).

Telegram
Telegram

Il secondo set è all’insegna dell’equilibrio, rotto poi nel momento finale quando Castellana crea un piccolo break che le garantisce la vittoria del set (21-25). Uno pari.

Nel terzo set Brescia va in difficoltà con la squadra pugliese che stacca subito un bel vantaggio, poi ripreso da Cisolla – decisivo nel reagire – e compagni. Giannotti ed Esposito provano a tenere lì i Tucani, ma è Castellana a spuntarla ai vantaggi (24-26). Pugliesi avanti.

Nel quarto set tutti i ragazzi di coach Zambonardi mettono più cattiveria e qualità, – Patriarca e Giannotti ad inizio set, Tiberti ed Esposito a fine set – e Brescia riesce a riportare il match in pareggio, per giocarsi il tie break (25-22).

Nel quinto e decisivo set Tiberti e Giannotti replicano all’offensiva pugliese, mentre Cisolla permette ai Tucani di allungare. Nel momento decisivo, è Gallo a piazzare i colpi decisivi (15-11). L’Atlantide vince al tie break e si rimette in carreggiata in Serie A2.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteTrovato un cadavere al porto di San Felice del Benaco
Articolo successivoA Malgioglio l’Onoreficenza di Mattarella per l’impegno nel sociale