Telegram
Telegram

Colpo di scena nel processo riguardo al traffico di droga tra Vallecamonica e Sebino. Il legale dei fratelli Sallaku, Stefano Sartorato, ha denunciato il pm Andrea Savio e i Carabinieri della Compagnia di Breno e Clusone per abuso d’ufficio. Lo riporta il Giornale di Brescia.

Nel processo sono 28 gli indagati tutti rinviati a giudizio per il traffico di droga tra la Vallecamonica e il Lago d’Iseo, dove i Sallaku sono radicati da anni. Proprio uno di loro, Saimir, era stato individuato come il capo che gestiva lo scambio della merce tra grossisti, acquirenti e corrieri.

Insieme a lui operavano anche i fratelli e due persone residenti a Pisogne. Nel traffico di droga era coinvolta anche una famiglia albanese che aveva trasformato la loro abitazione in una vera e propria fabbrica della droga.

Telegram
Telegram

I coinvolti nel processo hanno scelto il rito abbreviato che inizierà il 22 gennaio. Poi il 29 gennaio e il 5 febbraio spazio alle difese.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteBrescia – Juventus, bookmakers: il “2” bianconero è dato a 1.40, Balotelli marcatore a 3.75″
Articolo successivoTAV Brescia – Verona: pubblicato il bando per il tratto veronese