Telegram
Telegram

L’andamento dei dati in queste settimane e al netto di imprevisti, la Lombardia dal 14 giugno sarà in zona bianca. E questo significa lo stop a tutte le restrizioni, riapertura di tutte le attività, nessun coprifuoco. Rimarranno obbligatori solo la mascherina e il distanziamento.

I DATI

Secondo le tabelle aggiornate al 19 maggio, l’incidenza di nuovi casi per 100 mila abitanti è sotto 86 in Lombardia e in quasi tutte le regioni italiane, ad eccezione di Valle D’Aosta, Basilicata e Campania.
Secondo la normativa in vigore è necessario rimanere per tre settimane con un’incidenza di 50 casi per 100 mila abitanti prima di poter accedere alla zona bianca. E visto l’andamento della curva epidemiologica al ministero della Salute confermano che si va verso una maggiore libertà.

La conferma definitiva si avrà nelle prossime ore: per tutte le regioni che avranno 50 casi su 100 mila scatterà il conteggio di tre settimane e dunque il 14 giugno si tornerà liberi.

Telegram
Telegram

LE REGIONI VERSO LA ZONA BIANCA

In Italia dal 1 giugno sono bianche Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna. Dal 7 giugno sono bianche Abruzzo, Veneto e Liguria. Seguono Umbria con 52 casi, Lazio 65 e la Lombardia a 67.

L’Emilia Romagna conta 70 casi, la Sicilia 71, Calabria 74, Marche 76, Piemonte 77, Puglia 78, Toscana 86.

Le tre regioni che stanno peggio sono Campania (103), Basilicata (106), Valle d’Aosta (114).

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteBengals, domenica alle 15.00 ci sono i Vipers. Corti “è un avversario tosto”
Articolo successivoDecreto Sostegni bis: Draghi, “guarda al futuro e non lascia indietro nessuno”